Giuseppe Micello (2012 - 2015) ©

Giuseppe Micello (2012 - 2017) ©
- Consultant Member of Commission G1, Binary and Multiple Star Systems (ex Commission 26) "International Astronomical Union" - IAU
- Editor of BolSD (Il Bollettino delle Stelle Doppie)

giovedì 24 ottobre 2013

Nuova doppia: GMC 26

Il Washington Double Star Catalog ha da poco ufficializzato nel catalogo la nuova coppia GMC 26, nella costellazione della Lyra.... la mia scoperta numero 26, appunto.



Si tratta di una coppia di stelle simili al nostro sole (mv 14,2 e 14,5) e distanti circa 651 parsec. E' stata individuata tramite il metodo del confronto delle lastre fotografiche di epoche diverse, grazie al Centro Astronomico di Strasburgo (link 2)
Con un'alta probabilità si tratta di un sistema legato fisicamente e tra tutte quelle studiate questa coppia ci ha dato molte informazioni, grazie ad alcune applicazioni come DUPLEX (Alejandro Garro) e Astronomia (Francisco Rica Romero).


mercoledì 9 ottobre 2013

Nuovi aggiornamenti dal WDS

Ecco le prime conferme, fino ad oggi, che arrivano dal WDS:
  • aggiornate tutte le misure del numero 6 e i riferimenti del numero 7;
  • confermata sul catalogo la nuova coppia MTR 1, individuata da Andrea Mantero e pubblicata sul numero 6 del BolSD, pagina 21;



E' doveroso ricordare anche che Brian Mason ha inserito un'interessante nota per MTR 1, la quale cita: While the proper motion indicates the pair is optical, spectral typing and the distance based on colors is consistent with a physical pair. The optical/physical status of the pair is not certain at this time (fonte: http://ad.usno.navy.mil/proj/WDS/Webtextfiles/wdsnewnotes_main.txt). Quindi, non ci resta che osservare e misurare costantemente questa coppia nel corso degli anni.
  • nuovo codice di riferimento per Gianpiero Locatelli, che ha scritto il suo primo articolo sul nuovo numero 7 appena pubblicato: LOC.



Complimenti, quindi, ad Andrea per la sua "prima" doppia scoperta e a Gianpiero per il suo importante e bellissimo articolo.
Ovviamente, un grazie anche agli splendidi lavori di Marcel Fay (il quale ha scoperto più di 200 nuove coppie), ad Alfonso Noschese e a Israel Falcon.